Contributi a fondo perduto a sostegno dell’offerta turistica in Piemonte

Bandi e agevolazioni · Redazione

Aperto il bando nell’ambito della legge regionale n. 18-1999 “Interventi regionali a sostegno dell’offerta turistica” che destina risorse dell’ammontare di 14,7 milioni di euro al bando per lo sviluppo, il potenziamento e la riqualificazione dell’offerta turistica in Piemonte per il 2015.

Un Fondo Rotativo per il settore Turismo, mediante il quale la Regione Piemonte offre un sostegno alle piccole e medie imprese che gestiscono strutture alberghiere, extra-alberghiere, campeggi, villaggi turistici e impianti di risalita.

Saranno ammessi gli investimenti di importo minimo pari a € 50.000 e che rientreranno in una delle seguenti tipologie:

• creazione di nuova ricettività;
• miglioramento e ampliamento del patrimonio ricettivo esistente;
• realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti e attrezzature per il turismo;
• realizzazione di servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica all’aperto (centri benessere, impianti sportivi, piscine, parcheggi);
• interventi di adeguamento tecnico per la gestione degli impianti a fune (esclusivamente impianti di arroccamento e impianti destinati al trasporto pubblico locale).

Gli interventi con finanziamento regionale a tasso zero copriranno fino al 50% della spesa (per un massimo di € 500.000), mentre il restante 50% sarà reso disponibile da fondi bancari a tasso convenzionato.

Sono stati previsti degli interventi prioritari per cui la Regione ha previsto finanziamenti a tasso zero per il 70% del valore dell’investimento (per un massimo di € 700.000), mentre il restante 30% sarà coperto da fondi bancari a tasso convenzionato.

Tra gli interventi prioritari:

• opere su strutture esistenti che non ne aumentino la superficie;
• opere necessarie a riaprire strutture chiuse da almeno due anni o a incrementare l’efficienza energetica e la tecnologia domotica degli edifici;
• opere per adeguare gli impianti a fune destinati al trasporto pubblico locale.

Il finanziamento potrà avere una durata massima di 60 mesi (di cui uno di pre-ammortamento facoltativo) o 96 mesi (di cui due di pre-ammortamento facoltativo).

Fonte: Regione Piemonte

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/