CREDITO ADESSO: 150 milioni per sostenere la liquidità delle imprese lombarde

Bandi e agevolazioni · Redazione

In arrivo dalla Regione Lombardia il rilancio e la rimodulazione di Credito Adesso, il progetto nato nel 2012 in collaborazione con Finlombarda per combattere la crisi di liquidità delle micro, piccole e medie imprese lombarde.

Lo scopo, ha aggiunto Mauro Parolini – assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, è di adeguare i contributi concessi alla mutate condizioni del mercato finanziario e di ampliare le modalità di accesso a una misura che è in grado di dare nuovo ossigeno alle imprese. Importanti novità riguardano anche le agenzie di viaggio che, con un programma di particolari agevolazioni finanziare, rientreranno tra i beneficiari di questa iniziativa sostenuta da un’importante dotazione di 150 milioni di euro.

La crisi di liquidità è un fattore che compromette anche in maniera irreversibile la competitività delle imprese. Con questo intervento si sostengono le aziende che sono alle prese con ritardi dei pagamenti e difficoltà di accesso al credito, finanziando fino all’80% del valore degli ordini, per un importo massimo di 750.000 euro per le PMI e 1,5 milioni per le imprese che contano da 250 a 3000 dipendenti, in modo da dare fiducia e nuovo slancio in un momento in cui si stanno intravedendo i primi segnali di ripresa.

I 150 milioni di euro saranno così ripartiti: 60 milioni da Finlombarda- Banca Europea degli Investimenti (BEI), 90 milioni da banche convenzionate e 9 milioni di Regione Lombardia (per contributo in conto interessi).

Destinatari dell’agevolazione saranno le PMI (piccole e medie imprese), imprese fino a 3.000 dipendenti (mid cap) e Agenzie di Viaggio.

L’agevolazione consiste in:

  • concessione di finanziamenti agevolati alle imprese con modalità ordinaria (finanziamento pari all’80% del valore degli ordini, fino a 750 mila euro per le PMI e fino a 1,5 milioni per le mid cap);
  • concessione di finanziamenti agevolati alle imprese con modalità semplificata (finanziamento senza la presentazione di ordini, da un minimo di 18 mila euro fino a un massimo di 200 mila euro);
  • contributo regionale sull’abbattimento del tasso di interesse.

La rimodulazione della misura prevede l’introduzione delle agenzie di viaggio tra i beneficiari, con agevolazioni addizionali. Il contributo regionale sull’abbattimento del tassi di interesse è pari al 2% per tutti i settori di attività, 3% per tutte le agenzie di viaggio, 4% per le agenzie di viaggio che dimostrino di aver diversificato la propria attività.

Fonte: Regione Lombardia

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/