DESIGN EUROPA Awards: l’Europa premia i migliori disegni e modelli

Bandi e agevolazioni · Redazione

L’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno (UAMI), agenzia europea che si occupa della registrazione e gestione dei disegni e dei marchi comunitari, lancia la prima edizione dei Design Europa Awards, i premi per i migliori design europei.

Obiettivo dell’iniziativa è dare un riconoscimento all’eccellenza nel settore dei disegni e modelli comunitari registrati (DMC), che si tratti di singoli progettisti titolari di diritti o di imprese.

Il premio è stato istituito per dimostrare che il DMC non è un semplice diritto di proprietà intellettuale ma rappresenta un motore fondamentale dell’innovazione e della crescita. Le industrie ad alta intensità di disegni e modelli generano il 12 % di tutti i posti di lavoro nell’Unione europea e quasi il 13% del suo PIL.

I premi DesignEuropa si ripartiscono in tre categorie:

  • industria (aziende con 50 dipendenti o più e/o con un fatturato o una somma di bilancio complessiva pari a 10 Mio EUR o più);
  • aziende piccole ed emergenti (aziende con meno di 50 dipendenti e/o un fatturato o una somma di bilancio complessiva inferiore a 10 Mio EUR, o aziende costituite dopo il 1° gennaio 2013);
  • premio speciale alla carriera per singoli progettisti che hanno creato una serie significativa di opere con valore estetico e un impatto dimostrabile sul mercato.

Le candidature devono essere presentate entro 15 luglio 2016.
I primi classificati per entrambe le categorie, insieme al vincitore del premio alla carriera, saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione, che si svolgerà a Milano il 30 novembre.

I DesignEuropa Awards contano sul sostegno di un partner prestigioso, l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), l’ente nazionale italiano della proprietà intellettuale che costituisce una divisione del Ministero italiano dello Sviluppo Economico, impegnato a sensibilizzare il sistema della PI e la promozione del suo valore economico, oltre al rafforzamento dell’innovazione e della competitività delle imprese italiane nel paese e all’estero.

Fonte: UAMI

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/