HORIZON 2020: il nuovo programma europeo per ricerca e innovazione

Bandi e agevolazioni · Redazione

Horizon 2020 è il nome del nuovo sistema di finanziamento integrato destinato alle attività di ricerca e innovazione dell’Unione Europea per il periodo 2014-2020. Horizon 2020 introduce una notevole semplificazione sia nelle regole di partecipazione sia grazie all’accorpamento in un unico programma dei finanziamenti per la ricerca e l’innovazione attualmente forniti nell’ambito del VII Programma Quadro, del Programma Competitività e Innovazione (CIP) e dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologica (EIT).

Il Programma si articola in tre priorità:
1. Scienza Eccellente: si propone di elevare il livello di eccellenza della base scientifica europea sostenendo le idee migliori, sviluppando i talenti in Europa, permettendo ai ricercatori di aver accesso a infrastrutture di ricerca prioritarie.
2. Leadership Industriale: ha l’obiettivo di fare dell’Europa un luogo più attraente per investire nella ricerca e nell’innovazione, promuovendo grandi investimenti nelle tecnologie industriali chiave, incentivando il potenziale di crescita delle imprese europee e sostenendo le PMI innovative.
3. Sfide Sociali: rispecchia le priorità politiche della strategia Europa 2020 e riunirà risorse e conoscenze provenienti da una molteplicità di settori, tecnologie e discipline, fra cui le scienze sociali e umane. Verranno coperte attività che spaziano dalla ricerca al mercato, con un nuovo focus sulle attività connesse all’innovazione.

Possono partecipare al programma imprese, università, Centri di Ricerca o qualsiasi altro soggetto giuridico stabilito in uno Stato membro, in un paese associato o in un paese terzo, a condizione che siano verificate le seguenti condizioni minime di partecipazione: devono partecipare almeno 3 soggetti giuridici, ognuno dei quali deve essere stabilito in uno Stato membro o in un paese associato; in nessun caso 2 soggetti giuridici possono essere stabiliti nello stesso Stato membro o paese associato; tutti e 3 i soggetti giuridici devono essere indipendenti l’uno dall’altro.

Per Progetti di Ricerca e Sviluppo il contributo UE copre fino al 100% dei costi diretti.
Per i Progetti “Closer-to-Market” (prototipi, collaudi, dimostrazioni, sviluppo sperimentale, progetti pilota, ecc.) il contributo arriva fino al 70% dei costi ammissibili.

La Commissione Europea, in concertazione con il Consiglio e il Parlamento Europeo, adotterà i testi legislativi entro la fine del 2013.

Fonte: Commissione Europea

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/