Smart&Start: al via da febbraio il bando per startup innovative

Bandi e agevolazioni · Redazione

Con circolare del Ministro dello sviluppo economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono state definite le tempistiche per la presentazione delle domande per il bando Smart&Start finalizzato a sostenere la nascita e lo sviluppo di start-up innovative su tutto il territorio nazionale.

SOGGETTI BENEFICIARI:
Potranno usufruire dell’agevolazione le Start-Up Innovative di piccola dimensione, i Team di persone fisiche che intendono costituire una start-up innovativa, anche se residenti all’estero o di nazionalità straniera.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI:
Progetti che prevedono programmi di spesa, di importo compreso tra 100 mila euro e 1,5 milioni di euro, per acquistare beni di investimento e/o per acquisire servizi necessari alla gestione.
Tra le principali voci di spesa ammissibili:
Investimenti: impianti, macchinari e attrezzature tecnologiche; componenti HW e SW; brevetti, licenze, know-how; consulenze specialistiche tecnologiche.
Gestione: interessi su finanziamenti; personale dipendente e collaboratori; licenze e diritti di proprietà industriali; servizi di accelerazione; canoni di leasing.

CONTRIBUTO:
L’agevolazione consiste in un mutuo senza interessi, il cui valore può arrivare fino all’80% delle spese ammissibili, fino a un importo massimo di 1.200.000 euro.
Le start-up costituite da meno di 12 mesi beneficieranno di servizi di tutoring tecnico-gestionale.

TEMPISTICHE:
Le domande di agevolazione potranno essere presentate dal 16 febbraio 2015 alle ore 12 esclusivamente per via telematica.

VINCOLI:
Le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda ed entro i 2 anni successivi alla stipula del contratto di finanziamento.

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/