StartER: riapre il Fondo per le startup in Emilia Romagna

Bandi e agevolazioni · Redazione

Dal 2 novembre 2015 riapre lo sportello del Fondo StartER, il fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata finalizzato a supportare progetti di investimento effettuati da nuove imprese nel territorio dell’Emilia Romagna.

Il Fondo è dotato di un plafond risorse di 8,710 milioni di euro di cui 6,968 a valere sull’Asse 2 – “Sviluppo innovativo delle imprese” – Por Fesr 2007-2013 – Attività II.1.3.

Beneficiarie dell’agevolazione sono le start up (piccole e medie imprese costituite successivamente al 01/01/2011) aventi localizzazione produttiva in Emilia-Romagna.

Sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  • costruzione, acquisizione, ampliamento e/o ristrutturazione di immobili strumentali;
  • acquisto di terreni (nel limite del 10% del progetto);
  • acquisizione di macchinari, impianti e attrezzature;
  • acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento;
  • consulenze tecniche e/o specialistiche;
  • spese del personale adibito al progetto (nel limite del 30% del progetto);
  • spese per la produzione della documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda per un importo massimo pari a 10.000 euro.

Gli interventi dovranno essere realizzati entro e non oltre il 30/09/2016.

Il Fondo concede finanziamenti a tasso agevolato della durata minima di 18 mesi e massima di 84 mesi e di importo non superiore all’85% del progetto presentato, con un minimo finanziato di 25 mila euro e un massimo di 300 mila euro. Le agevolazioni sono concesse in regime “de minimis”.

La domanda può essere presentata dalle ore 10 di lunedì 2 novembre fino a giovedì 31 dicembre 2015, salvo esaurimento dei fondi disponibili.

Fonte: Fondo StartER

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/