Voucher digitalizzazione

Bandi e agevolazioni · Erik Parenti

Il bando Voucher digitalizzazione sostiene l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico. Possono presentare domanda micro, piccole e medie imprese.

 

AGGIORNAMENTO 21/06/2018

Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato, con decreto 01/06/2018, le graduatorie con gli importi assegnati dei voucher richiesti, inerenti al Bando Voucher digitalizzazione.

TEMPISTICHE PER IL SOSTENIMENTO DELLE SPESE

Le spese devono essere:

  • Avviate a partire dal 15/03/2018, cioè successivamente alla pubblicazione dell’elenco delle imprese ammissibili. Per data di avvio si intende la data del primo titolo di spesa ammissibile;
  • Ultimate non oltre sei mesi dal 14/03/2018. Per data di ultimazione si intende la data dell’ultimo titolo di spesa ammissibile, anche se pagato successivamente. Ciò significa che le spese devono essere fatturate entro il 14/09/2018.
    I pagamenti dei titoli di spesa devono comunque essere effettuati prima della presentazione della richiesta di erogazione.

TEMPISTICHE PER LA RICHIESTA DI EROGAZIONE

Le richieste di erogazione possono essere presentate:

  • A partire dal 14/09/2018 tramite procedura informatica;
  • In ogni caso entro 90 giorni (13/12/2018) dalla scadenza del termine dei 6 mesi per l’ultimazione del progetto agevolato.

Le imprese che non presentano la richiesta di erogazione entro tali termini decadono dalle agevolazioni.

 

14/05/2018

Stanziati ulteriori 242 milioni per i Voucher digitalizzazione.

Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto con decreto l’integrazione della dotazione finanziaria dei Voucher per la digitalizzazione delle PMI per 242,5 milioni di euro. Le risorse complessivamente disponibili per la concessione del contributo salgono, così, a 342,5 milioni di euro.
La decisione è stata presa, a fronte di oltre 90.000 domande presentate, per evitare che il riparto delle risorse stanziate all’origine (100 milioni di euro per l’intero territorio nazionale) sia sensibilmente inferiore a quello richiesto dalla singola impresa.

Nei prossimi giorni verrà comunicato l’importo del Voucher concedibile a ciascuna impresa per la realizzazione dei progetti di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico proposti.

Fonte: MISE

 

27/04/2018

Sono in arrivo altri 240 milioni di euro per finanziare il Voucher digitalizzazione, che vanno ad aggiungersi ai 100 milioni di euro già presenti.

I fondi dovrebbero portare il contributo spettante a ciascuna impresa a circa il 27% dell’investimento ammissibile. Per la percentuale definitiva occorrerà, tuttavia, attendere l’esito dei controlli sulle dichiarazioni delle imprese partecipanti, che potrebbero portare una diminuzione delle spese effettivamente ammissibili, con conseguente ulteriore incremento della percentuale finale spettante ad ogni singola azienda.

Il decreto che aumenta le risorse è al vaglio della Corte dei Conti.

 

30/10/2017

100 milioni di euro per la digitalizzazione delle PMI.

È stato pubblicato il bando Voucher digitalizzazione, per l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico.
Le domande potranno essere presentate da micro, piccole e medie imprese dal 30 gennaio al 09 febbraio 2018.

Ciascuna impresa potrà richiedere un unico voucher, pari al 50% delle spese sostenute e di importo massimo pari a 10.000 €.

Il voucher potrà essere utilizzato per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Tutte le spese potranno essere sostenute dopo la comunicazione di avvenuta prenotazione delle risorse, con la quale il Ministero comunicherà alle imprese l’importo del voucher assegnato.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del MISE.

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/