Zone Franche Urbane: dal 21 dicembre le agevolazioni per le microimprese emiliane

Bandi e agevolazioni · Redazione

Al via le agevolazioni di natura fiscale in favore delle microimprese localizzate nella Zona franca urbana (ZFU)* dell’Emilia, che comprende i centri storici o i centri abitati dei comuni colpiti dall’alluvione del gennaio 2014 e dei comuni danneggiati dal sisma del maggio 2012.

Le risorse disponibili per la concessione delle agevolazioni sono pari complessivamente a 39,2 milioni di euro, 19,6 milioni per il 2015 e altrettanti per il 2016.

Beneficiarie del contributo sono le micro imprese che:
– svolgono la propria attività all’interno della zona franca (sede principale o unità locale);
– possedere un certificato rilasciato dal Comune che attesti la localizzazione all’interno della ZFU;
– sono costituite prima del 31 dicembre 2014;
– hanno nel solo esercizio 2014 un reddito lordo inferiore a 80.000,00 euro e un numero di addetti inferiore o uguale a 5;
– non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali.

Per i periodi di imposta 2015 e 2016 sono riconosciute le seguenti agevolazioni fiscali:

– esenzione dalle imposte sui redditi;
– esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive;
– esenzione dall’imposta municipale propria.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate dal 21 dicembre 2015 e sino al 31 marzo 2016.

*Perimetro della Zona franca
Bastiglia
Bomporto
Camposanto
Carpi
Cavezzo
Cento
Concordia sulla Secchia
Crevalcore
Finale Emilia
Medolla
o
Mirabello
Mirandola
Modena (limitatamente a la Rocca,
San Matteo, Navicello e Albareto)
Novi di Modena
Poggio Renatico
Reggiolo
S. Possidonio
San Felice sul Panaro
San Prospero
Sant’Agostino
Fonte: Mise

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/