INAIL FIPIT: investire nella sicurezza non è mai stato così facile

Inail · Isabella Gilli

Sei un’impresa che si occupa di commercio, telecomunicazione, servizi alle imprese o alle persone, turismo, trasporti o hai un pubblico esercizio?
Hai intenzione di realizzare nuovi investimenti per rinnovare il tuo processo produttivo e migliorarne la sicurezza?

L’INAIL ha stanziato 20 milioni di euro per il nuovo BANDO FIPIT che finanzierà tutti gli investimenti che portano un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il nuovo bando si differenzia dall’edizione 2014 dedicata alle sole imprese del settore agricolo, edile e lapideo con una grande novità: a beneficiarne saranno tutte le micro e piccole imprese, comprese quelle individuali, operanti nel settore terziario, escludendo solo le imprese che hanno ottenuto l’ammissione al contributo per il bando INAIL ISI 2015, 2014 o 2013.

Il bando offre un contributo a fondo perduto pari al 65% dell’investimento sostenuto, di importo minimo pari a 1.000 euro e fino ad un importo massimo di 50.000 euro.

Finanziabili tutti i progetti di innovazione tecnologica che prevedono l’acquisto e la sostituzione di impianti, macchinari e attrezzature finalizzati a introdurre nel processo produttivo dell’impresa un miglioramento complessivo delle condizioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro. Tali progetti potranno essere realizzati esclusivamente nell’arco dei 180 giorni successivi all’ottenimento dell’agevolazione.

Dalle prime anticipazioni risulta che non sarà necessaria una “corsa” alla prenotazione delle risorse, come avviene per il discusso click day del Bando INAIL, in quanto i progetti saranno sottoposti ad una valutazione di merito che permetterà alle aziende più virtuose di ottenere le agevolazioni.

Le agevolazioni previste dal bando FIPIT costituiscono una importante opportunità per tutte le imprese del settore terziario che puntano ad un percorso di rinnovamento e di miglioramento qualitativo della sicurezza nell’ambiente di lavoro.

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/