ISI INAIL 2016: pubblicato il bando per la sicurezza sul lavoro

Inail · Redazione

Dal 19 aprile al 5 giugno 2017 le aziende potranno inserire sul portale INAIL le domande di finanziamento per il bando ISI 2016. Rinnovato ancora l’impegno per il welfare del Paese con 244.507.756 euro di contributi a fondo perduto a disposizione delle imprese per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Gli incentivi Isi – ripartiti su singoli avvisi regionali pubblicati sul portale dell’Inail – vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, e saranno finanziabili le seguenti tipologie di progetto:

  1. Progetti di investimento.
  2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  3. Progetti di bonifica dei materiali contenenti amianto.
  4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Come già l’ISI 2015, anche il bando ISI 2016 mette a disposizione delle imprese un contributo in conto capitale pari al 65% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’intervento ed è compreso tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 130.000 euro (50.000 euro per i progetti di cui al punto 4).

Anche quest’anno la procedura per l’assegnazione degli incentivi Inail sarà quella adottata nelle edizioni precedenti:

Prima fase: invio della documentazione a completamento della domanda:
Dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017.
Per ottenere le credenziali di accesso è necessario effettuare la registrazione sul portale Inail, nella sezione “Accedi ai servizi online”, entro e non oltre le ore 18.00 del 3 giugno 2017.

Seconda fase: invio della documentazione a completamento della domanda:
Le imprese potranno inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al finanziamento, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda e ottenuto mediante la procedura di download.

Terza fase: invio della documentazione a completamento della domanda:
Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento dovranno far pervenire all’Inail, entro e non oltre il termine di trenta giorni decorrente dal giorno successivo a quello di perfezionamento della formale comunicazione degli elenchi cronologici.

Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul portale Inail, con l’indicazione di quelle collocate in posizione utile per accedere al contributo.

Fonte: Inail

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/

La finanza agevolata in 10 mosse!

Scopri di più
Scopri