Il made in Italy alla conquista del mondo

Redazionale · Erik Parenti

Quante volte vi è capitato di viaggiare, andare all’estero, e trovare prodotti tipici italiani, anche nei posti più inaspettati? O riconoscere qualche prodotto dell’eccellenza italiana?

A me personalmente è capitato spesso, e mi sono anche sorpreso sul come certi prodotti vi ci fossero arrivati. Questo avviene perché chi ha creduto nella propria attività, nel proprio core business, stimolato dalla voglia di crescere ha osato e rischiato su quei mercati che possono sembrare un monte Everest, ma che con successo è riuscito a scalare.

Oggi l’Italia è un paese che ha deciso di puntare sulla propria eccellenza rilanciando l’Export dei prodotti delle proprie imprese. In tal senso la SIMEST da anni sostiene l’internazionalizzazione delle imprese attraverso diverse linee di finanziamento, e tra le più importanti ci sono:

Studi di fattibilità sui mercati extra UE che offrono un finanziamento agevolato delle spese inerenti agli studi di fattibilità collegati ad investimenti in Paesi che non sono membri della Unione Europea.

Assistenza tecnica mercati extra UE che offre un altro finanziamento agevolato delle spese relative a programmi di assistenza tecnica relative a programmi di investimento che non sono membri della Unione Europea.

Programmi di inserimento mercati extra UE che offre ancora un altro finanziamento agevolato per la realizzazione di programmi di inserimento sui mercati esteri finalizzati al lancio e alla diffusione di nuovi prodotti e servizi oppure all’acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti.

Questo è solo un assaggio della varietà di servizi che vengono proposti ad un pubblico intraprendente e che ha voglia di sperimentare rapporti con l’estero.

Per coloro che esportano con poca frequenza e sono interessati ad incrementare il loro export, c’è la possibilità di adottare dei servizi di consulenza con l’ausilio di soggetti esperti chiamati Temporary Export Manager, i quali hanno il compito di indicare le strategie migliori da affrontare per scalare la vetta di quel Monte Everest. Per questi servizi vengono incentivate differenti opportunità, tra le più utilizzate l’assunzione temporanea di questa figura o l’acquisizione di servizio di consulenza attraverso dei contributi a fondo perduto.

Per questo tipo di servizio c’è attualmente molto fervore sia a livello nazionale sia a livello regionale, pertanto chi avesse voglia di lanciarsi il momento giusto è ora.

E infine, tutti sappiamo che bisogna farsi conoscere prima di poter aprire le porte dell’Eden, e per questo esistono le Fiere e le Mostre Internazionali, eventi per il proprio settore economico di appartenenza dove scambiarsi informazioni, confrontarsi tra imprenditori, conoscere e farsi conoscere. Forse uno degli investimenti più incentivati al momento con finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto per le varie spese relative agli eventi.

Contattaci per ottenere un contributo

Settore

Ammontare dell'investimento

20.000

/contatti/grazie/